Maturità 2021, il maxi orale piace ma in tantissimi hanno detto No. L’esito del sondaggio di Orizzonte Scuola

Stampa

La maturità 2021 ha già una forma: una prova orale con la discussione di un elaborato interdisciplinare all’inizio del colloquio. Manca solo il parere del CSPI per l’ufficialità, che arriverà a giorni e l’emanazione dell’ordinanza ministeriale.

Orizzonte Scuola ha chiesto ai suoi lettori se sono d’accordo con la decisione del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, di confermare l’impianto del 2020 anche alla luce dell’emergenza epidemiologica in atto.

Ebbene, al termine del sondaggio emerge una risicatissima “vittoria” dei favorevoli alla formula semplificata: il 51,08% ha infatti votato positivamente alla proposta Bianchi staccando di un soffio i contrari, che sono il 48, 92%.

Segno che, per gli utenti di Orizzonte Scuola, forse sarebbe si sarebbe potuto pensare ad un modello diverso per l’esame di Stato del secondo ciclo.

Maturità 2021: commissari, documento 15 maggio, colloquio in quattro parti [FAQ e VIDEO]

Maturità 2021, i PCTO saranno presenti all’esame ma non saranno requisito di accesso [VIDEO]

Maturità 2021, ci saranno 6 docenti commissari interni e un presidente esterno

Maturità 2021, cosa dovrà contenere il documento del 15 maggio [VIDEO]

Stampa

Concorso STEM Orale e TFA Sostegno? Preparati con CFIScuola