Maturità 2021, il M5S chiarisce: “Nessuna decisione è stata presa”

Stampa

I deputati del M5S chiariscono che sull’esame di stato non c’è alcuna decisione. L’emendamento alla legge di bilancio prevede solo una possibilità

Nessuna decisione è stata presa sullo svolgimento dei futuri esami di maturità, nonostante c’è chi fa circolare informazioni che generano sconforto e allarmismo nel mondo della scuola. È assurdo che si faccia polemica anche quando, come è giusto e doveroso che sia a maggior ragione in questa fase, Governo e Parlamento lavorano per prevenire il più possibile disagi a studenti e studentesse, facendo trovare il Paese pronto a ogni evenienza che la pandemia ci può far ancora trovare davanti”. Lo dichiarano le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.

Esami di Stato 2021 solo orale, Ministero potrà adottare stesso modello dello scorso anno. Emendamento approvato

L’emendamento alla manovra a prima firma Alessandra Carbonaro non fa altro che dare la possibilità al ministero dell’Istruzione, qualora la situazione sanitaria lo richiedesse, di calibrare eventuali modifiche agli esami del primo e secondo ciclo di istruzione, stanziando inoltre le risorse per garantire tutte le misure di sicurezza a studenti e docenti, così come è stato fatto per gli esami dell’anno scorso. È chiaro”, sottolineano i portavoce, “che ci auguriamo tutti, anche alla luce della stagione di campagna vaccinale che sta per aprirsi, che non ci sia bisogno in futuro di modificare le prove d’esame, ma non possiamo permetterci di dare nulla per scontato dopo i mesi drammatici che abbiamo passato e che hanno pesato gravemente sul sistema di istruzione”.

Se sarà necessario, dunque, la ministra Azzolina potrà intervenire organizzando diversamente le prove d’esame, come sempre dopo il consono passaggio con il CSPI e, siamo certi, ne riferirà in Parlamento. Se non sarà necessario, come auspichiamo fortemente, le risorse stanziate rimarranno a disposizione del ministero che le investirà sulla scuola”.

Ancora una volta stiamo dimostrando di fare il possibile per i nostri studenti: si faccia lo stesso anche per i settori legati alla scuola, affinché a gennaio possano tutti tornare in classe, in sicurezza”, concludono i portavoce pentastellati.

Stampa

Eurosofia. Acquisisci punteggio in tempi rapidi per l’aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora