Maturità 2021, i PCTO saranno presenti all’esame ma non saranno requisito di accesso [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

In attesa delle ordinanze sull’esame di Stato, inviate al CSPI nella giornata del 22 febbraio, emergono già diversi particolari sulla prossima maturità 2021. Sappiamo che le prove si svolgeranno dal prossimo 16 giugno e che ci sarà solo una prova orale a partire da un elaborato che gli studenti dovranno consegnare entro il 31 maggio. I PCTO non sono requisito per accedere all’esame di Stato ma saranno presenti comunque nel corso del colloquio.

Infatti, la discussione dell’elaborato concernente le discipline caratterizzanti e in una tipologia e forma ad esse coerente, integrato, in una prospettiva multidisciplinare, dagli apporti di altre discipline o competenze individuali presenti nel curriculum dello studente, prevede anche l’esperienza di PCTO svolta durante il percorso di studi esposizione da parte del candidato.

Maturità 2021: commissari, documento 15 maggio, colloquio in quattro parti [FAQ e VIDEO]

Nel caso in cui l’elaborato non sia presente all’interno dell’elaborato, sarà possibile presentare un’esposizione da parte del candidato, eventualmente mediante una breve relazione ovvero un elaborato multimediale, dell’esperienza di PCTO svolta durante il percorso di studi.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito