Maturità 2020, ecco circolare Miur. Crediti, prova Italiano, Invalsi, colloquio, le novità

Stampa

Il Miur ha pubblicato la circolare Miur con le prime indicazioni per l’esame di Stato conclusivo dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado a.s. 2019/2020. 

Il  credito scolastico

Il punteggio totale del credito scolastico da attribuire a ciascuno studente
ammesso all’esame di Stato 2020 sarà determinato dalla somma
del credito già attribuito per il terzo anno di corso, convertito sulla base della tabella emanata lo scorso anno scolastico e il credito attribuito per il quarto e il quinto anno di corso utilizzando la tabella denominata “Attribuzione credito scolastico”.

N.b. Molti Consigli di Classe hanno già effettuato la conversione dei crediti del terzo anno alla luce delle nuove tabelle.

Requisiti ammissione Esami di Stato

  • frequenza scolastica
  • profitto scolastico
  • partecipazione durante l’ultimo anno di corso, alle prove a carattere nazionale predisposte dall’INVALSI
  • svolgimento delle attività programmate nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, secondo il monte ore previsto dall’indirizzo di studi.

L’approfondimento su Invalsi e Alternanza Scuola Lavoro

Ricordiamo che ad essere obbligatoria, per l’Invalsi, è la partecipazione alla prova. Non è previsto il raggiungimento di una soglia di sufficienza. Lo ha chiarito, se ce ne fosse bisogno, il Ministro. Maturità 2020, Fioramonti: esito prova Invalsi non influirà su ammissione

Prova di Italiano

Almeno una delle tracce della tipologia B (analisi e produzione di un testo argomentativo) dovrà riguardare l’ambito storico.

Colloquio: via le tre buste

Non ci saranno più le tre buste, rimanendo fermo quanto disposto dall’art. 17, comma 9, del d.lgs. n° 62/2017 circa l’avvio del colloquio mediante l’analisi da parte dello studente dei materiali preparati dalla commissione d’esame in un’apposita sessione di lavoro, con l’immutata finalità di “verificare l’acquisizione dei contenuti e dei metodi propri delle singole discipline, la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e
di collegarle per argomentare in maniera critica e personale anche utilizzando la lingua straniera”, materiali che dunque devono consentire un approccio multidisciplinare.

Leggi la circolare

Stampa

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico