Maturità 2019, un cantiere aperto con una novità al giorno. Lettera

Stampa
ex

inviata da Gianni Mereghetti   – Diciamo tutti al ministero della Pubblica Istruzione di stare fermo a questo punto, non è possibile che ogni giorno venga detta una novità rispetto agli esami di stato a dieci giorni dall’inizio delle prove.

Ormai è evidente, questo esame di stato è un cantiere aperto e soprattutto nel colloquio un cantiere con tanto materiale e poco ordine, ma come diceva un vecchio proverbio non tutto il male viene per nuocere.
Ed è così, ma a questo punto non sia il ministero a mettere ordine in questa caoticita’, è ciò che di peggio potrebbe fare, lo lasci fare agli insegnanti, si fidi di loro che con l’esperienza che hanno e la loro sensibilità umana sapranno fare gli esami al meglio, cioè sapranno valorizzare studenti e studentesse.
Quindi ora il ministero non dica più niente, l’esame è imperfetto ma proprio perché così gli insegnanti potranno mettere in gioco la loro capacità creativa, e non eseguire meccanicamente delle prescrizioni ministeriali.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur