Maturità 2019, nessuna donna tra autori prova di Italiano. Sgambato (PD): schiaffo discriminante

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Camilla Sgambato, da qualche giorno responsabile scuola del PD, ha commentato su Facebook le tracce proposte per la prova di Italiano del nuovo Esame di Stato a.s. 2018/19. 

Oggetto di riflessione il fatto che tra gli autori da proporre quest’anno agli studenti non vi sia stata una donna.

Una scelta  – quella del Ministro Bussetti – che è apparsa discriminante alla Sgambato.

Sono da poco uscita da una classe in cui, da #presidente di #commissioneagli esami di Stato, ho assistito, come il resto d’Italia, all’ennesimo schiaffo discriminante. 

Da docente seria non ho, ovviamente, fatto commenti. 

Adesso però posso porre al ministro Bussetti una domanda semplicissima, da donna, docente e responsabile nazionale scuola del Pd. Senza polemica.

Caro ministro, se proprio non ritenete che esistano donne autorevoli, scrittrici, artiste, scienziate, degne di essere citate nelle tracce d’esame, non potevate approfittare della popolarità di una ragazzina come Greta Thunberg, oppure delle vittorie delle azzurre della nazionale di calcio, per far comprendere ai #candidati e alle #candidate, uomini e donne che si affacciano alla vita, che la realtà, vi piaccia o no, non può prescindere dalla voce delle #donne?”

Tutte le tracce della prova di Italiano a.s. 2018/19

Versione stampabile
anief banner
soloformazione