Maturità 2019, le principali novità. Materiali per: colloquio, documento 15 maggio e relazione alternanza scuola-lavoro

di redazione

item-thumbnail

L’esame di maturità 2019, com’è noto, presenta diverse novità introdotte, dal corrente anno scolastico, dal D.lgs. 62/2017.

Ricordiamo le principali novità e pubblichiamo i materiali dell’USR Campania realizzati nel corso di un apposito incontro.

Maturità 2019: amissione candidati interni

Sono ammessi agli esami, salvo quanto previsto dall’articolo 4 comma 6 del DPR 249/1998, gli studenti in possesso dei seguenti requisiti:

a) frequenza per almeno tre quarti del monte ore annuale personalizzato, salvo le deroghe previste dall’articolo 14, comma 7, del DPR n. 122/09;
b) aver conseguito la sufficienza (6) in tutte le discipline, fatta salva la possibilità per il consiglio di classe di ammettere l’alunno, con adeguata motivazione, anche con un voto inferiore a sei decimi in una disciplina o gruppo di discipline valutate con l’attribuzione di un unico voto.
c) aver conseguito la sufficienza in condotta.

Ricordiamo che tra i requisiti di ammissione, previsti dal D.lgs. 62/2017, vi sono anche la partecipazione alle prove Invalsi e lo svolgimento dell’alternanza scuola-lavoro. Tali requisiti sono stati prorogati al 1° settembre 2019 dalla legge n. 108/2018.

Credito scolastico

Il punteggio massimo conseguibile negli ultimi tre anni passa da 25 a 40 punti.  I 40 punti sono così distribuiti: max 12 punti per il terzo anno; max 13 punti per il quarto anno; max 15 per il quinto anno.

L’attribuzione del credito scolastico è di competenza del consiglio di classe, compresi i docenti che impartiscono insegnamenti a tutti gli alunni o a gruppi di essi e gli insegnanti di religione cattolica/attività alternative limitatamente agli studenti che si avvalgono di tali insegnamenti.

Prove d’esame

L’esame si articola in due prove scritte (prima e seconda prova) e una orale:

Come si evince dalla tabella sopra riportata, è stata abolita la terza prova, mentre la prima e la seconda prova scritta sono state novellate.

Maturità 2019, prove scritte: tempistica, struttura e correzione

Anche il colloquio è stato profondamente rinnovato. Maturità 2019, modalità svolgimento colloquio. Il sorteggio delle buste

Maturità 2019: griglie di valutazione nazionali

Il Miur ha reso disponibili  apposite griglie nazionali di valutazione.

Esse hanno l’obiettivo di consentire alle commissioni di garantire una maggiore equità e più omogeneità nella correzione degli scritti.

Maturità 2019: materiali

L’USR Campania ha pubblicato dei materiali relativi a:

  • colloquio;
  • schema documento 15 maggio;
  • relazione percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento.

Scarica i materiali

Versione stampabile
soloformazione