Maturità 2019, domanda presidenti e commissari entro il 12 aprile. Come procedere su Istanze Online

WhatsApp
Telegram

Entro il prossimo 12 aprile, dirigenti e docenti interessati devono o possono presentare domanda per partecipare agli esami di Maturità 2019, in qualità di presidenti e commissari esterni.

Esami di Stato, domanda commissari esterni dal 27 marzo al 12 aprile su Istanze online. Decreto e tempistica

Ricordiamo le modalità di presentazione delle istanze sia per gli aspiranti presidenti che per gli aspiranti commissari.

Maturità 2019: termini e modalità presentazione domande

Le istanze vanno presentate telematicamente, tramite il portale Istanze Online, entro le ore 23.59 del 12/04/2019.

Maturità 2019: modelli domanda commissari e presidenti

Gli aspiranti commissari presentano la domanda compilando su Istanze Online il modello ES-1.

Gli aspiranti Presidenti devono, invece, compilare due modelli:

  1. modello ES-E per l’inserimento nell’elenco regionale dei presidenti di commissione;
  2. il modello ES-1 per l’istanza di nomina.

Maturità 2019: fasi da seguire nella presentazione della domanda

Una volta effettuato l’accesso all’area riservata di Istanze Online, ai fini della presentazione della domanda, bisogna eseguire le operazioni di seguito elencate:

  • Accesso alla sezione “Partecipazione Commissioni Esami di Stato”;
  • Scelta della provincia di presentazione delle domande;
  • Compilazione del “Modello ES-E” per l’iscrizione all’elenco regionale dei Presidenti,  quindi per gli aspiranti in possesso dei requisiti indicati nel DM 183/2019;
  • Accesso alla domanda “Modello ES-1” (partecipazione alle commissioni dell’esame di Stato);
  • Sezione dati anagrafici e di recapito – posizione giuridica e anni di servizio;
  • Sezione dati di insegnamento;
  • Sezione dati di servizio;
  • Sezione Sedi di preferenza;
  • Sezione Inoltro della domanda.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO