Maturità 2019, colloquio-quiz? Bussetti: no, garanzia di equità

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti ha risposto alle critiche di un gruppo di docenti di Bergamo, relative al nuovo esame di Maturità, precisamente al colloquio e alle novità che lo stesso porta con sé, in seguito alla riforma introdotta dal D.lgs. 62/2017.

Il Ministro ha risposto alle succitate critiche sulle pagine dell’Eco di Bergamo.

Buste

Bussetti ha spiegato, in riferimento a quanto affermato dai docenti, che il sistema delle buste sorteggiate da ciascun candidato non costituisce un “quiz”, ma assicura trasparenze ed equità, quindi garantisce gli studenti.

All’interno delle buste gli studenti troveranno tematiche affrontate nel percorso di studi.

Vastità programma

Rispondendo ad una domanda sulla possibilità che la vastità del programma faccia sì che non si approfondisca nessun argomento e si resti generici, Bussetti ha affermato che non sarà così e che l’esame resta una prova utile e importante.

Maturità 2019, indicazioni Miur sul colloquio: dai materiali al percorso agli elaborati scritti. Video

Versione stampabile
anief banner
soloformazione