Maturità 2019, ad agosto previsti i compensi di Commissari e Presidenti

Maturità 2019, ultimo atto: le segreterie hanno ricevuto comunicazione dell’apertura della funzione “Rilevazione oneri” per inserire i compensi per gli esami di stato a.s. 2018/19. 

Compensi fermi al 2007

I compensi, lo ricordiamo, spettano alle commissioni operanti presso le Istituzioni scolastiche statali e paritarie di II grado in applicazione del Decreto interministeriale del 24 maggio 2007, della nota prot. n. 7054 del 2 luglio 2007 della Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e della nota prot. n. 5850 del 23 giugno 2015 “Esami di Stato conclusivi del secondo ciclo di istruzione: Chiarimenti giuridici ed economici – Anno scolastico 2014/2015 e seguenti”. 

Quanto guadagnano Presidente, commissario interno ed esterno

A Presidente, commissario eterno e commissario interno compete innanzitutto un compenso legato al profilo (non conta il numero degli alunni esaminati).

Pagamenti ad agosto

La rilevazione è aperta per le segreterie dal 9 al 27 luglio, in modo da permettere i pagamenti già dal mese di agosto.

Naturalmente, come ogni anno, ci saranno docenti e Dirigenti che riusciranno a percepire le somme già ad agosto, altri che dovranno attendere i mesi successivi, a volte anche fino a novembre.

La somma viene accredita nel “cedolino unico”, quindi sarà insieme alla rata ordinaria dello stipendio.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia