Maturità 2018: pubblicazione dei risultati, regole da rispettare. Albo nazionale delle eccellenze

di Giovanna Onnis
ipsef

item-thumbnail

L’esito dell’esame di Stato, come indicato nell’art.28 dell’OM n.350/2018, deve essere pubblicato, contestualmente, per tutti i candidati delle due classi costituenti la commissione, nell’albo dell’istituto sede della commissione, in sintonia con quanto prevede l’art. 6, comma 4, D.P.R. n. 122/2009.

Accanto all’esito dell’esame deve essere pubblicata l’indicazione del punteggio finale conseguito, inclusa la menzione della lode qualora attribuita dalla Commissione.

Solo nel caso di mancato superamento dell’esame stesso, all’albo della scuola deve essere pubblicata la sola indicazione della dizione “esito negativo”.

Il punteggio finale, inoltre, deve essere riportato, a cura della Commissione, sulla scheda di ciascun candidato e sui registri d’esame.

Albo Nazionale delle Eccellenze

Nel caso degli studenti che conseguono agli esami la votazione di 100 con l’attribuzione della lode, la scuola deve provvedere all’acquisizione del consenso dei medesimi, ai fini della pubblicazione dei relativi nominativi nell’Albo Nazionale delle Eccellenze, come stabilisce l’art. 7 comma 2 del Decreto legislativo n.262/2007, dove viene esplicitato quanto segue:

Gli elenchi degli studenti che conseguono eccellenze certificate, previo consenso degli interessati, saranno disponibili per le università, le accademie, le istituzioni di ricerca e le imprese

Nell’Albo Nazionale delle Eccellenze sono elencati,quindi, tutti gli studenti, di scuola statale e paritaria, che hanno conseguito una votazione di 100 e lode all’esame di Stato conclusivo dei corsi di istruzione secondaria superiore e che hanno dato il consenso per la pubblicazione dei loro dati personali.

L’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa  (Indire) pubblica e aggiorna ogni anno sul proprio sito web i nominativi degli studenti meritevoli nell’Albo nazionale delle eccellenze. Gli ultimi dati pubblicati riguardano, quindi lo scorso anno scolastico 2016/17

Tutto su esame maturità

Esami di Stato II grado, preliminare il 18 giugno. Guide, consulenza, normativa

Versione stampabile
anief
soloformazione