Maturità 2014: quali saranno le tracce della prima prova? Il MIUR rassicura: aderenti ai programmi

WhatsApp
Telegram

GB – Mercoledì prossimo, 18 giugno,  prima prova dei tanto attesi e temuti esami di maturità: come da tradizione, anche quest’anno c’è la caccia alla possibile traccia, anche se sappiamo che i temi sono coperti dal segreto assoluto e solo all’ultimo momento spetta al Ministro la scelta.

GB – Mercoledì prossimo, 18 giugno,  prima prova dei tanto attesi e temuti esami di maturità: come da tradizione, anche quest’anno c’è la caccia alla possibile traccia, anche se sappiamo che i temi sono coperti dal segreto assoluto e solo all’ultimo momento spetta al Ministro la scelta.

Per quanto riguarda il tema storico, la tracce più probabili riguardano il centesimo anniversario dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale, l’apartheid,  considerando la morte di Nelson Mandela avvenuta quest’anno, oppure la protesta di Tienanmen di cui quest’anno ricorre il 25° anniversario.  

Inoltre quest’anno ricadono il 25° anniversario della caduta del Muro di Berlino e il 10° anniversario dello Tzunami del 2004. Ma anche la santificazione dei due Papi, Giovanni Paolo II e Papa Giovanni XXIII, è gettonabile, anche se i Pontefici si sono già guadagnati una traccia nel lontano 2002: il protagonista fu Papa Giovanni XXIII.

Il tema di letteratura molto probabilmente sarà sulla morte di Gabriel Garcia Marquez, non sono esclusi nemmeno i grandi classici come: Pascoli, Pasolini, Quasimodo, Pirandello.

Infine sul saggio breve i temi che impazzano maggiormente sul web sono l’Expo 2015 e il caso delle baby squillo o il cyberbullismo.

Intanto il MIUR ha twittato il 13 giugno scorso sull’argomento:“Chi ha preparato le prove vi e ci rassicura: sono in linea con i programmi”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur