Maternità per le dottorande: congedo, indennità, attività a rischio. La guida

di redazione
ipsef

item-thumbnail

ADI Associazione dottorandi e dottori di ricerca italiani ha realizzato un’utile guida per raccogliere e fornire ai colleghi dottorandi, assegnisti e ricercatori informazioni relative alla gestione della maternità durante un periodo di ricerca.

Di cosa si occupa la guida

1.1 Cosa deve fare una dottoranda o un’assegnista nei confronti della propria università nel caso scopra di essere in gravidanza?

1.2 Cos’è il congedo di maternità e quanto dura?

1.3 Il periodo di congedo è coperto da un’indennità? Le precarie della ricerca possono accedere a questa indennità?

1.4 A quanto ammonta l’indennità?

1.5 Come si richiede l’indennità?

1.6 Cos’è il congedo parentale?

1.7 Ci sono delle attività di ricerca che devono essere sospese nel corso della gravidanza, perché considerate a rischio?

1.8 Come influisce il congedo di maternità o il congedo parentale sulla durata del dottorato e sui tempi di consegna e difesa della tesi di dottorato?

1.9 … e una volta rientrate al lavoro?

1.10 Le università prevedono spazi di sostegno alla maternità, come asili nido convenzionati?

Scarica la guida

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione