Maternità. Fuori nomina garantisce l’80% dell’ultimo stipendio, flessibilità del congedo. Consulenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Indennità di maternità fuori nomina. E’ garantito l’80% dell’ultimo stipendio ricevuto

Paola –  Sono insegnante di terza fascia con contratto fino al 30 giugno.  La data presunta del parto è il 30 settembre. Quindi l’ottavo mese ha inizio il 31 luglio. Posso stipulare con la scuola lo stesso il contratto senza nomina e percepire l’indennità di maternità al 80% anche per il mese da 1 a 31 luglio?  Non mi è chiaro.  Grazie.

Speranza – Salve. complimenti per la rubrica e per le risposte sempre esaurienti che fornite. Sono una docente a tempo indeterminato nella scuola secondaria di secondo grado. Sono in dolce attesa e dovrei entrare in astensione obbligatoria il 13 agosto (data presunta 13 ottobre). Avrei intenzione di chiedere, salute permettendo, la flessibilità e quindi l’autorizzazione a continuare  l’attività lavorativa  durante l’ottavo mese di gravidanza. A tal proposito, vi chiedo,gentilmente, di chiarirmi alcuni dubbi. 1) Un dirigente può rifiutarsi di concedere l’autorizzazione a continuare l’attività lavorativa, pur avendo presentato idonea documentazione sanitaria? 2)La richiesta di ferie durante il periodo di flessibilità (13 agosto-31 agosto) può essere motivo di diniego da parte del dirigente? 3) Qualora la richiesta delle ferie estive non dovesse comprendere il periodo di flessibilità di cui sopra, il dirigente può richiedere la presenza del docente a scuola, pur non essendo prevista alcuna attività.

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione