Maternità: congedo parentale figli con handicap, interruzione di gravidanza, graduatoria interna e anno in maternità

WhatsApp
Telegram

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Prolungamento congedo parentale figli con handicap. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Si chiede il seguente quesito Docente di scuola primaria con figlio disabile con gravità (art. 3 comma 3 LEGGE 104/92) NATO IL O4/7/2012, ha chiesto di usufruire del congedo parentale frazionato ,  ha già superato i sei mesi, e continua a chiedere altro congedo parentale asserendo di avere diritto  fino al compimento del 12° anno di vita del figlio  ad un massimo 36  con il 30% di retribuzione per tutto il periodo . Il coniuge ha rilasciato dichiarazione di non aver mai fruito di congedo parentale per il figlio. Si chiede se effettivamente dovrà essere concesso il congedo parentale richiesto come richiesto e se la docente ha diritto fino a mesi 36 per il figlio disabile in gravità.

Interruzione di gravidanza dopo il 180° giorno

Silvia –  Buongiorno, Mi chiamo Silvia e vi scrivo per conto di una mia amica e collega che ora per complicanze di salute non vi può contattare. Vi spiego la situazione. La mia collega/amica si trovava a casa in maternità, fino al 30/12/2016 è stata in aspettativa senza assegni, poi dal 31/12/2016 ha trasformato la sua aspettativa in in maternità a rischio. Dopo però 28 settimane e 4 giorni, cioè a 200 giorni in totale ha dovuto partorire per assenza di battito cardiaco del bambino. Quindi il feto era ormai di fatto già bambino e i 180 giorni erano già stati superati, ora ciò che rimane da chiarire e a cui non sanno dare risposta ne’ il sindacato, ne’ la segreteria della scuola d’appartenenza, è se il diritto della maternità obbligatoria che le spetta è pari a 3 o a 5 mesi. Inoltre altra cosa che non si riesce a capire, è se le spettano o meno i giorni di lutto familiare. Grazie  saluti cordiali.

Graduatoria interna ed anno in maternità

Assistente amministrativo  – alle prima esperienza in ufficio personale e non riesco ad avere informazioni in merito, nemmeno dall’ USP  che non mi passano, mi rivolgo a Lei per il seguente quesito oggetto graduatorie e soprannumerari. La docente M. è  titolare presso IIS Raffaello di X. Con la presente si vuole chiedere un chiarimento per quanto riguarda la procedura per stilare la graduatorie interna  dei docenti per l’individuazione di eventuali soprannumerari; Sappiamo che  i docenti in anno di prova non devono compilare gli allegati per l’aggiornamento della graduatoria ma abbiamo un caso particolare : La docente M.  nata a X il 21.02.1975,  classe di concorso A052 (lettere, latino, greco liceo classico),  è stata assunta  con incarico triennale secondo il Piano Straordinario di Assunzioni – Fase C -potenziamento   dal 1^.9.2016 al 31.08.2019. 18 ore. presso IIS Raffaello di X.Non ha realizzato l’anno di prova nel a.s 2015/2016 in altro istituto (Liceo classico Mamiani di X) in quanto in congedo per maternità. Quest’anno 2016/17 la docente M. svolge il suo anno di prova presso IIS Raffaello. Chiediamo come comportarci in questo caso per quanto riguarda il suo punteggio in graduatoria interna. La docente chiede se ha diritto a sei punti? Vorrebbe che sia considerato il punteggio del as 2015/16. In attesa Suo gentile riscontro porgo,

Chiedilo a Lalla

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio