Congedi. Accettazione della supplenza per la docente in maternità. Assenza per malattia del figlio: criteri

Stampa

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

I primi 30 gg di congedo parentale sono retribuiti al 100% anche se il congedo è stato già utilizzato per servizio in altro comparto
Scuola
–  sono un’assistente amministrativa e Le chiedo gentilmente un’ opinione: Una ns. Insegnante a T.D., scuola infanzia, ha effettuato un periodo di  congedo parentale (84 gg) quando era in servizio c/o una scuola parrocchiale, con retribuzione al 30%.   La domanda è questa: adesso che  la docente è titolare di contratto a T.D. nella scuola statale, e il  figlio è inferiore ai tre anni,  ha diritto ai 30 gg. retribuiti al 100%? La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti. Leggi tutto

Malattia del figlio: criteri
Alfredo
– sono un’insegnante a tempo indeterminato di scuola secondaria di primo grado dovrei prendere un mese di congedo per malattia del figlio inferiore a tre  anni vorrei sapere se il medico specialista é obbligato a specificare la patologia del bambino che per privacy vorrei non venisse segnata. Grazie per il consulto.Leggi tutto

Malattia dopo l’interruzione di una gravidanza
Giusy
– ti ringrazio innanzitutto per l’ottimo servizio che presti per tutto per il personale scolastico! Io ho urgente bisogno del tuo aiuto! Sono una neo-immessa in ruolo ma non ho preso servizio per gravi problemi.  A settembre 2014 quando sono entrata di ruolo a Milano, lontano dalla mia provincia di residenza Catania, aspettavo la mia prima bimba. Ero al settimo mese di gravidanza ma nei primi giorni di settembre si sono presentati dei problemi…dopo dieci giorni di ricovero ospedaliero è subentrata anche la gestosi e ho perso la mia bimba.  Non trovo le parole per spiegare il dolore … Ho dovuto combattere con la segreteria della mia scuola per vedermi riconosciuti i 5 mesi di astensione…loro mi accordavano solo i primi tre mesi.  Adesso a parte una forte depressione mi trovo a dover fare una cura anticoagulante poichè la causa dell’aborto è stata l’eccessiva coagulazione del sangue e una forma di trombofilia (Malattia rara). A marzo termina l’astensione ma non credo che rientrerò come ti dicevo non sto bene. Ho letto da qualche parte che la malattia derivata dalla gravidanza non viene conteggiata nei 18 mesi di malattia, ma è sottoposta a visita fiscale?  Io dovrei sostenere anche una terapia per problemi alla schiena… cosa devo fare?  Se prevista la visita fiscale lo sarà anche nei periodi per la scuola di vacanza? E fino a quando dovrò presentare certificato, fino a giugno o luglio? Posso utilizzare insieme ai certificati di malattia i 9 giorni di ferie e 15 giorni di congedo matrimoniale? Grazie mille. Leggi tutto

Accettazione della supplenza per la docente in maternità
Veronica
– Sono diventata mamma da poco più di due mesi. Sono stata convocata per una supplenza di sostegno a tempo determinato (dal 26/01 al 23/02). Vorrei sapere se posso accettare l’incarico e usufruire della maternità e, in tal caso, come dovrei muovermi concretamente.  La ringrazio per l’attenzione.Leggi tutto

Il padre può fruire del congedo di paternità solo in casi eccezionali. Chiarimenti per la scuola
Scuola
– Buongiorno, vorrei gentilmente avere un riscontro alla richiesta di un docente che non mi sembra legittima: il padre può  usufruire del congedo obbligatorio di maternità (i famosi 2+3 mesi) nel caso in cui la madre casalinga non ne usufruisce?  Qual é la norma che riporta questa casistica? a me sembra che il Dlvo n. 151 del 2001 non dica ciò. Vi ringrazio anticipatamente per la vostra consueta cortesia e competenza.Leggi tutto

Congedo obbligatorio con parto prematuro e decesso del bambino. Chiarimenti per la scuola
Scuola
– Si chiede, cortesemente, una risposta riguardo ad un caso particolare: una docente in data 23 dicembre 2014 ha avuto un parto prematuro, il bambino è nato vivo ma dopo 15 giorni è deceduto. La docente non ha usufruito di congedo nei due mesi precedenti il parto. Le spettano 3 mesi di congedo o 5 mesi? – Grazie – La Segreteria. Leggi tutto

 

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata