Mascolo (Ugl), prosegue mobilitazione contro riforma

WhatsApp
Telegram

Prosegue la mobilitazione dell'Ugl Scuola sul territorio contro la riforma."La nostra dura posizione sulla 'Buona scuola' – spiega il segretario generale, Giuseppe Mascolo – non cambia.

Prosegue la mobilitazione dell'Ugl Scuola sul territorio contro la riforma."La nostra dura posizione sulla 'Buona scuola' – spiega il segretario generale, Giuseppe Mascolo – non cambia.

Le innumerevoli richieste di modifica presentate nel percorso parlamentare del ddl scuola con la mediazione dell'on Polverini, vice Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati non sono bastate a fermare la marcia del governo. Inoltre, l'esecutivo ha cercato di confondere le acque facendo passare per un merito le immissioni in ruolo frutto del dovere di eseguire una sentenza della Corte Europea e di rispettare i diritti di lavoratrici e lavoratori precari".

"La realtà dei fatti è invece – prosegue il sindacalista – che il governo ha continuato, come i predecessori, a ridurre gli organici senza alcuna logica razionale, ha introdotto una procedura inusuale per le immissioni in ruolo invece di tener conto dei posti in organico di diritto, ha creato incertezze impedendo ai dirigenti di nominare supplenti o di sdoppiare le classi in caso di assenze brevi del docente, pur riconoscendo in altri ambiti una forte discrezionalità.

Se il governo non effettuerà una rapida inversione di marcia – conclude il sindacalista – la scuola perderà la centralità e il ruolo sociale di primaria importanza che deve avere, con ripercussioni negative e disastrose per le prospettive di sviluppo e crescita del nostro Paese". Domattina (alle 11) Mascolo, incontrerà a Napoli i lavoratori dell'Istituto Martuscelli, specializzato nell'assistenza ai non vedenti e agli ipovedenti e a rischio chiusura mentre nel pomeriggio (dalle 16.30) sarà ad Andria dove incontrerà lavoratori e sindacalisti presso la sede territoriale del sindacato.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur