Mascolo (Ugl): nella scuola la via giudiziaria sta diventando consuetudine

di Lalla
ipsef

"Auspichiamo che il nuovo esecutivo faccia della scuola una priorità, valorizzando un comparto colpito da anni da tagli ingiusti e le professionalità che vi operano". Lo afferma il segretario nazionale dell’Ugl Scuola, Giuseppe Mascolo.

"Auspichiamo che il nuovo esecutivo faccia della scuola una priorità, valorizzando un comparto colpito da anni da tagli ingiusti e le professionalità che vi operano". Lo afferma il segretario nazionale dell’Ugl Scuola, Giuseppe Mascolo.

"Negli incontri che stiamo portando avanti su tutto il territorio, l’ultimo sabato a Bergamo, è emerso – aggiunge il sindacalista – un forte malcontento dei lavoratori soprattutto rispetto alla non corretta applicazione del dettato normativo. Si ricordi, ad esempio, la vicenda dell’istituto ‘Einaudi’ di Varese, nei confronti del quale l’Ugl Scuola ha già depositato un ricorso presso il Tribunale, e al più presto ne saranno depositati almeno altri due.

 

Nella scuola troppo spesso la via giudiziaria, che dovrebbe essere un rimedio estremo, sta diventando una consuetudine con forti spese a carico dei contribuenti".

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare