Mascolo (UGL): Bene proroga contratti precari Ata

di Lalla
ipsef

Ugl Scuola – "Con la proroga dei contratti a tempo determinato, i lavoratori precari della scuola nominati fino all’avente diritto, anche se su posto vacante, hanno finalmente ottenuto una risposta sul proprio futuro".

Ugl Scuola – "Con la proroga dei contratti a tempo determinato, i lavoratori precari della scuola nominati fino all’avente diritto, anche se su posto vacante, hanno finalmente ottenuto una risposta sul proprio futuro".

Lo dichiara il segretario nazionale dell’Ugl Scuola, Giuseppe Mascolo, spiegando che "l’Ugl Scuola Sicilia, con il vicesegretario regionale Francesco Messina, aveva inviato numerosi esposti all’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia, agli Uffici Scolastici Territoriali e alla Corte dei Conti, e la stessa segreteria nazionale, lo scorso 22 aprile, aveva invitato il Miur, al fine di evitare ulteriori azioni legali, a voler dare disposizioni alle amministrazioni periferiche e alle istituzioni scolastiche in merito al trattamento da adottare nei confronti dei lavoratori della scuola nominati a tempo determinato, dettando criteri uniformi su tutto il territorio nazionale".

"Adottata a conclusione dell’anno scolastico, questa soluzione – prosegue il sindacalista – consentira’ di evitare che le scuole rimangano senza personale proprio in un periodo critico come quello di scrutini ed esami, permettendo nel contempo ai supplenti di vedere giustamente prorogati i contratti gia’ attivati".

"Non si potevano lasciare nell’incertezza i lavoratori e nella confusione le istituzioni scolastiche – conclude il sindacalista – ed era inoltre doveroso eliminare ingiustizie palesi come la trattenuta del 50 per cento in caso di assenza per malattia , applicata dall’amministrazione a danno di lavoratori gia’ penalizzati da una non corretta pplicazione del dettato normativo".

Versione stampabile
anief
soloformazione