Mascherine in classe: si potranno togliere in classi con alunni vaccinati o certificato di guarigione. In attesa della Circolare ministeriale

Stampa

Fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, al fine di prevenire la diffusione del Covid, in tutte le scuole è obbligatorio l’utilizzo delle mascherine, fatta eccezione per i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia, per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso delle mascherine e per lo svolgimento delle attività sportive

Con una novità rispetto allo scorso anno: gli insegnanti dell’infanzia e coloro che svolgono servizio in classi con alunni esonerati dall’obbligo dell’utilizzo delle mascherine, utilizzano le FFp2 e Ffp3.

Il decreto Green pass approvato dal Senato giovedì prevede infatti le seguenti misure minime di sicurezza, oltre al rispetto della distanza di un metro e il divieto di accesso a scuola con sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore ai 37,5°:

  • obbligo dell’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie, fatta eccezione per i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia, per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso dei predetti dispositivi e per lo svolgimento delle attività sportive;
  •  con una modifica inserita nel corso dell’esame in prima lettura, al personale preposto alle attività scolastiche e didattiche nei servizi educativi per l’infanzia, nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole di ogni ordine e grado, dove sono presenti bambini e alunni esonerati dall’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie, è assicurata la fornitura di mascherine di tipo FFP2 o FFP3, in ottemperanza a quanto disposto dai commi 4 e 4-bis dell’articolo 58 del D.L. 73/2021

Altra novità: la possibilità di derogare all’utilizzo delle mascherine per le classi composte da alunni vaccinati o con certificato di guarigione dal Covid.

Il comma 3 integrato anch’esso nel corso dell’esame svoltosi in prima lettura, disciplina le modalità di gestione in caso di presenza, nell’ambito dei servizi educativi per l’infanzia e in ambito scolastico, di soggetti risultati positivi all’infezione da COVID-19 o di casi sospetti.

In particolare – riporta la nota di lettura al decreto -, dispone che i protocolli e le linee guida adottati ai sensi dell’art. 1, co. 14, del D.L. 33/2020 (L. 74/2020), nonché dell’art. 10-bis del D.L. 52/2021 (L. 87/2021), possono disciplinare ogni altro aspetto concernente le condizioni di sicurezza relative allo svolgimento delle attività didattiche e scolastiche, inclusa la deroga all’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie per le classi composte da studenti che abbiano tutti completato il ciclo vaccinale o abbiano un certificato di guarigione in corso di validità.

La disposizione riguarderebbe solo le classi composte da studenti a partire dai 12 anni di età, considerato che il vaccino non è previsto per under 12.

Per rendere attuativa la misura è necessario che il Ministero emani una circolare con le indicazioni sulle modalità di gestione. Una misura che, ricordiamo, dipenderà comunque dall’andamento dei contagi.

Decreto Green pass scuola, mascherine Ffp2 per insegnanti infanzia e in classi con alunni esonerati dall’obbligo

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!