Mascherine a scuola obbligatorie fino al 31 agosto, deroga solo per gli esami di Stato

WhatsApp
Telegram

L’obbligo di indossare le mascherine decade solo per gli esami di terza media e maturità. Tutte le altre attività, ad esempio gli scrutini, continuano a svolgersi con mascherine indossate. L’ordinanza ponte del 15 giugno e il decreto legge del 16 giugno poi prevedono infatti soltanto la deroga per gli esami di Stato, mentre la norma che prevede l’obbligo di mascherine fino al 31 agosto resta in vigore.

L’ordinanza del 15 giugno e l’articolo 11 del decreto del 16 giugno prevedono:

Per lo svolgimento degli esami di Stato conclusivi del primo e del secondo ciclo di istruzione, nonché degli esami conclusivi dei percorsi degli istituti tecnici superiori, per l’anno scolastico 2021-2022, non si applica la misura di sicurezza di cui all’articolo 3, comma 5, lettera a), del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87

L’articolo 3, comma 5, lettera a), del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87 resta in vigore, ad esclusione degli esami di Stato:

Fino alla conclusione (dell’anno scolastico 2021/2022), nelle istituzioni e nelle scuole di cui al presente articolo nonché negli istituti tecnici superiori continuano ad applicarsi le seguenti misure di sicurezza:

a) è fatto obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo chirurgico, o di maggiore efficacia protettiva, (fatta eccezione per i bambini accolti nel sistema integrato di educazione e di istruzione di cui all’articolo 2, comma 2, del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65), per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso dei predetti dispositivi e per lo svolgimento delle attività sportive;

Fino al 31 agosto, fine anno scolastico 2021/22, rimane pertanto obbligatorio indossare le mascherine per tutte le altre attività che non siano gli esami di Stato.

Il personale docente impegnato negli scrutini indosserà quindi ancora i dispositivi di protezione delle vie respiratorie, così come il personale ATA, i dirigenti scolastici e tutti coloro che accedono a scuola per qualsiasi altra attività.

Non vi è obbligo di indossare la mascherina per i candidati e i commissari durante gli esami. Nessun obbligo neanche per gli eventuali uditori che assisteranno ai colloqui.

Anche la nota ministeriale del 16 giugno si riferisce unicamente agli esami di Stato, a ulteriore conferma di quanto detto sopra.

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia