Mascherina in classe per i bimbi di 6 anni di scuola dell’infanzia, la protesta dei genitori: “Norma inaccettabile. Si corregga il decreto”

WhatsApp
Telegram

C’è un’altra polemica che riguarda il decreto riaperture e che hanno fatto infuriare i genitori: la mascherina diventa obbligatoria anche all’asilo, nei casi in cui il bambino abbia già compiuto 6 anni di età.

Infatti, il decreto riaperture all’articolo 9, comma 5, alla lettera a si riporta: “Fino alla conclusione dell’anno scolastico 2021- 2022, nelle istituzioni e nelle scuole di cui al presente articolo nonché negli istituti tecnici superiori continuano ad applicarsi le seguenti misure di sicurezza:

a) è fatto obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo chirurgico, o di maggiore efficacia protettiva, fatta eccezione per i bambini sino a sei anni di età, per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso dei predetti dispositivi e per lo svolgimento delle attività sportive“.

Ciò significa che i bambini di scuola dell’infanzia che già hanno compiuto 6 anni sarebbero costretti ad indossare la mascherina in classe, a differenza del resto dei compagni.

A sollevare la protesta l’associazione Articolo 26, che ha inviato formale richiesta al Ministero di chiarimenti: “Sinora, infatti, l’obbligo all’uso di questi dispositivi seguiva la tipologia della scuola frequentata, dalla primaria in avanti“, spiega la presidente Chiara Iannarelli.

Cambiando inaspettatamente e senza motivo il criterio di applicazione in quello anagrafico a partire dai 6 anni, dal primo aprile alcuni bambini della materna hanno dovuto indossare per la prima volta la mascherina e proprio quando lo stato di emergenza viene dismesso“, prosegue Iannarelli.

Di tutto questo appare evidente la contraddizione dato che il decreto in oggetto mira a normalizzare la situazione pandemica e a ridurre le restrizioni, non certo ad aumentare e, soprattutto, a spese dei più piccoli. Ritenendo plausibile che si tratti di un mero errore materiale, auspichiamo che il Ministero vi ponga tempestivamente rimedio“, conclude la presidente dell’associazione Articolo 26.

DECRETO

NOTA

Covid, è finito lo stato di emergenza: ecco cosa cambia per la scuola (e non solo) dal 1° aprile

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur