Martina (PD): tra le riforme ancora da fare aumentare investimenti per la scuola e tempo pieno al Sud

Stampa

Maurizio Martina, Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, è stato intervistato dal Corriere della Sera ed ha parlato delle prossime riforme che il PD è pronto a fare “per completare il cambiamento del Paese”.

Nell’elenco c’è la lotta alla precarietà, specie dei giovani, con gli incentivi strutturali; la questione salariale, anche con il salario minimo legale; il rinnovamento della Pa: da qui a 5 anni inserire almeno 500 mila nuove leve; obiettivo nella prossima legislatura è arrivare almeno al 3% del Pil di investimenti pubblici; dimezzare il gap, rispetto all’Ue, per spesa in scuola, università e ricerca, partendo dal tempo pieno nelle scuole del Sud; poi lotta alla povertà con il reddito di inclusione e lavoro sulla decarbonizzazione del Paese.

Come commento ai 5 passati passati al Governo, Martina ha detto che il PD: “è l’unico che può garantire serietà, stabilità e cambiamento; cinque anni fa, il Paese stava peggio o meglio? La risposta è inequivoca: stava peggio. Ma c’è molto da fare”.

Stampa

Eurosofia. Acquisisci punteggio in tempi rapidi per l’aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora