Marettimo, per Giada arriva anche la docente di italiano. I genitori ringraziano le istituzioni

WhatsApp
Telegram

L’isola di Marettimo, parte dell’Arcipelago delle Egadi, vede un’ulteriore espansione della sua offerta formativa con l’arrivo di una docente di Italiano.

Ciò segue la recente assegnazione di una docente di Matematica, rendendo più agevole per la piccola Giada, unica alunna dell’isola, proseguire la sua istruzione senza dover viaggiare fino all’isola di Favignana, sede dell’Istituto Comprensivo “Antonino Rallo” di appartenenza.

L’assegnazione, per 12 ore settimanali, mira a garantire il funzionamento dell’istituto scolastico su Marettimo e la regolare frequenza scolastica di Giada. Il nulla osta è stato firmato questa mattina dall’Ufficio IV dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia. Ora, l’Ambito Territoriale di Trapani ha il compito di avviare le procedure per l’individuazione della docente.

Il provvedimento dell’USR Sicilia sottolinea anche l’importanza di garantire il processo di socializzazione dell’alunna con il gruppo dei pari. Per tale motivo, l’Istituzione scolastica organizzerà, per quanto possibile, alcune attività didattiche anche presso il plesso scolastico di Favignana, permettendo così a Giada di interagire con i suoi coetanei.

Il Dirigente Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia, Giuseppe Pierro, ha ribadito l’importanza del diritto allo studio: “Abbiamo ritenuto necessario accogliere l’istanza della Dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Favignana e assegnare al plesso di Marettimo anche una docente di Italiano, oltre a un’insegnante di Matematica, per consentire all’unica alunna della scuola una formazione completa senza per questo superare il numero massimo della dotazione organica assegnata per la provincia di Trapani”.

“Il diritto allo studio di Giada (unica alunna della scuola media di Marettimo) è stato garantito grazie alla tenacia dei genitori, al supporto dell’assessore all’ istruzione Mimmo Turano, che ha preso a cuore la questione da subito e grazie alla vicinanza dei parlamentari Stefano Pellegrino e Maurizio Gasparri, da sempre attenti alle vicende dell’isola a cui sono legati da anni”. Così in una nota la rappresentanza di genitori della scuola dell’ infanzia, primaria e secondaria di Marettimo.

“Un ringraziamento va dato agli organi di stampa – prosegue la nota – che sono stati la nostra “voce” in un momento buio, in cui la situazione sembrava senza via d’ uscita. Oggi, con l’ accoglimento della richiesta del preside dell’ istituto di Favignana, da parte dell’ assessorato all’ istruzione della Regione Siciliana, si dà una speranza, non solo a Giada, che perfezionerà i suoi studi seguita in classe da due professori, frequentando la classe di Favignana per tutte le attività collaterali, ma si dà anche speranza a tutte le famiglie e a tutti quei ragazzini marettimari che desiderano continuare a vivere la loro isola. Ha prevalso il buonsenso e il senso di comunità”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri