Manovra, taglio cuneo fiscale: nel 2020 500 euro in più in busta paga

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Con il taglio al cuneo fiscale si avranno 500 euro in più in busta paga nel 2020, 1000 nel 2021. Zingaretti: “Questo è un bellissimo passo”.

Più soldi in busta paga per i lavoratori grazie al taglio del cuneo fiscale. Ci sarà anche una rivoluzione nei ticket sanitari: “Chi ha di più pagherà di più” ha spiegato il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ha annunciato su Twitter: “Con il taglio del cuneo fiscale gli italiani avranno più soldi in busta paga. Partiamo con 500 euro in più all’anno nel 2020 e l’impegno è arrivare a 1000 euro entro il 2021. Abbiamo rispettato i patti e l’inversione di tendenza c’è, si vede. Questo è un bellissimo passo avanti“.

Un intervento quindi teso ad avantaggiare i lavoratori in possesso della busta paga. Il problema resta il nodo delle risorse finanziarie: nella nota di aggiornamento al DEF si indicano 2,5 miliardi per il 2020 e 5 miliardi per il 2021.

Il taglio del cuneo dovrebbe essere messo a punto nella prossima legge di bilancio e l’intervento potrebbe avvenire in fasi diverse.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione