Manovra 2023, anche i presidi si lamentano: “C’è poco, molto poco per la scuola, non è una novità”

WhatsApp
Telegram

In questa Manovra in bilancio per la scuola “c’è poco, molto poco. E, purtroppo questa non è una novità”. Lo ha affermato il presidente ANP Antonello Giannelli intervenuto in diretta su Tgcom24 nella rubrica “One To One”.

 “Tutti i governi che si succedono – ha sottolineato – dichiarano costantemente di voler essere attenti alla scuola però poi quando andiamo a vedere le cifre, la delusione spesso la fa da padrone”.

Il problema, secondo il numero uno dell’Associazione nazionale Presidi “è che noi abbiamo una percentuale di pil dedicato all’istruzione che è bassa rispetto agli altri paesi europei, è circa il 3,5% contro la media dell’Unione europea del 5. Da questo punto di vista abbiamo avuto modo di riferire al Ministro, un paio di giorni fa in un incontro con tutte le organizzazioni sindacali dell’area dirigenziale, che questi parametri vanno in tutti i modi sostenuti e quindi bisogna fare in modo che la scuola torni al centro dell’attenzione collettiva”.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici, è in Gazzetta Ufficiale: preparati per le prove selettive. Il corso con 285 ore di lezione e migliaia di quiz per la preselettiva. A partire da 299 euro