Manifestazioni contro la legge 107 e per il rinnovo del contratto: ecco gli eventi in tutta Italia

WhatsApp
Telegram

Oggi 24 ottobre si svolgeranno le manifestazioni in tutta Italia, per tutto il personale della scuola, indette dai sindacati confederati con la FGU GILDA UNAMS e lo SNALS, per alzare la voce ancora una volta contro la legge 107, La Buona Scuola.

Oggi 24 ottobre si svolgeranno le manifestazioni in tutta Italia, per tutto il personale della scuola, indette dai sindacati confederati con la FGU GILDA UNAMS e lo SNALS, per alzare la voce ancora una volta contro la legge 107, La Buona Scuola.

L'evento, informano i sindacati, sarà seguito in diretta anche su Twitter. 

I lavoratori scendono in piazza per chiedere prioritariamente di rinnovare i contratti e cambiare la legge 107 per evitare che produca effetti deleteri con le norme più critiche. 
Inoltre scendono a protestare a difesa degli spazi della contrattazione e della collegialità, per la stabilizzazione dei precari docenti e ATA.

Prioritaria è anche la richiesta del rinnovo del contratto nazionale.

Questo l'elenco degli appuntamenti nelle varie regioni.

Abruzzo: incontro a Pescara dalle ore 11.00 alle ore 13.00 presso l'Aula Magna IPSAAR De Cecco in Via dei Sabini 53;

Basilicata: manifestazione a Potenza con partenza del corteo da Via Anzio alle ore 11.00;

Calabria: sit-in sul lungomare di Catanzaro Lido, nella piazzetta antistante l'ufficio scolastico regionale, a partire dalle ore 16.00;

Campania: manifestazione a Napoli. Il concentramento sarà dalle ore 9,00 in Piazza Matteotti. Il successivo corteo muoverà verso la Prefettura in Piazza del Plebiscito, passando per via Diaz, via Medina, Piazza Municipio, via Vittorio Emanuele III, via San Carlo, Piazza Trieste e Trento.

Emilia Romagna: manifestazione a Bologna. Il concentramento sarà alle ore 9,30 davanti all’USR Via dei Castagnoli – Largo Respighi. L'arrivo è previsto in Piazza Santo Stefano alle ore 10.30 circa. Si prevede la chiusura della manifestazione attorno alle 13;

Friuli Venezia Giulia: sit-it a Trieste in Piazza dell'Unità d'Italia dalle ore 10.30 alle ore 14.00;

Lazio: manifestazione a Roma. Partenza del corteo da Piazza della Repubblica alle ore 15.00 con arrivo a Piazza SS. Apostoli;

Liguria: manifestazione a Genova a partire dalle ore 10.00 a Largo E. Lanfranco, di fronte la Prefettura;

Lombardia: manifestazione a Milano a partire dalle ore 9.30 in Piazza Santo Stefano. Le conclusioni, previste per le 12.30, saranno affidate ad Anna Fedeli, segretaria nazionale FLC CGIL;

Marche: manifestazione ad Ancona a partire dalle ore 10.00. Corteo da Piazza Garibaldi a Piazza del Papa;

Molise: volantinaggio in tutte le scuole della regione dalle ore 8.00 alle ore 10.00;

Piemonte: manifestazione a Torino a partire dalle ore 14.30 in Piazza Castello. Le conclusioni saranno affidate a Luigi Rossi, segretario nazionale FLC CGIL. Seguirà un'esibizione musicale degli studenti del liceo Cavour di Torino;

Puglia: manifestazione a Bari. Partenza del corteo da Piazza Prefettura alle ore 17.00. Prevista fiaccolata e concerto finale;

Sardegna: manifestazione a Cagliari a partire dalle ore 16.30 in via Roma (lato porto);

Sicilia: manifestazione a Catania a partire dalle ore 16.00 in Piazza Teatro Massimo e a Palermo a partire dalle ore 15.00 in Piazza Verdi;

Toscana: assemblea a Firenze dalle ore 10.00 alle ore 12.00 presso l'Aula Battilani dell'Università di Firenze in via Santa Reparata 65;

Umbria: manifestazioni a Perugia a partire dalle ore 11.00 in Piazza Italia e a Terni a partire dalle ore 10.00 davanti la Prefettura;

Valle d'Aosta: conferenza stampa ad Aosta presso il Convitto Regionale "Federico Chabod";

Veneto: manifestazione a Venezia dalle ore 11.00 alle ore 16.00 presso il Campo San Geremia.

Scrima: La protesta della scuola non finisce certo oggi

Pantaleo (CGIL): estendere la mobilitazione unitaria a tutto il pubblico impiego

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur