Manifestazione studenti, Sasso: “Nessun dialogo con i violenti, massima solidarietà nei confronti delle forze dell’ordine”

WhatsApp
Telegram

“In diverse città italiane si stanno verificando intollerabili episodi di violenza che nulla hanno a che vedere con il diritto degli studenti a manifestare”.

Lo dichiara Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell’Istruzione.

“Siamo chiaramente di fronte a una strumentalizzazione preordinata delle proteste per generare tensioni e contrapposizioni. Nessun dialogo è possibile con chi aggredisce le forze dell’ordine, augura la morte ai rappresentanti delle istituzioni e urla slogan che richiamano apertamente gli anni di piombo”.

E ancora: “Massima solidarietà a poliziotti e carabinieri, ancora una volta presi di mira ed esposti alle aggressioni di soggetti che pensano a tutto tranne che al bene del mondo della scuola. Rivolgo un appello agli studenti che sono scesi in piazza per manifestare pacificamente: isolate gli estremisti e non permettete loro di strumentalizzare la vostra voglia di partecipare ed essere ascoltati. La violenza non contribuirà in alcun modo a dare forza alle vostre rivendicazioni, ma finirà con il delegittimarle”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur