Manifestazione dirigenti scolastici, Udir: cambiare norme su sicurezza e salario

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Udir – Udir plaude all’iniziativa spontanea di 700 presidi, a cui ha aderito, e rinnova ai gruppi parlamentari la necessità di cambiare le norme in legge di Bilancio sulla sicurezza, salario accessorio e valutazione rispetto all’Intesa sottoscritta dagli altri sindacati.

Al sit-in presente una delegazione dei dd.ss. iscritti a Udir, guidata dai dirigenti scolastici Patrizia Costantini, Giuseppe Di Vico e Pietro Perziani.

Marcello Pacifico, presidente Udir, afferma che “bisogna esonerare i capi d’istituto dalle responsabilità civili, penali e amministrative rispetto ai problemi relativi all’insicurezza degli edifici, ripristinare il taglio del 30% del Fun fatto nell’ultimo triennio con il versamento della Ria dei presidi andati in pensione, pena il dimezzamento della retribuzione di posizione e di risultato, garantire un sistema di valutazione oggettivo, ma adeguando il salario accessorio a quello degli altri dirigenti pubblici”.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione