Sciopero clima, assenza giustificata: a decidere i Collegi docenti. Nota MIUR

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Global Strike For Future: il Miur invita le scuole a giustificare con le solite modalità ordinarie gli studenti che parteciperanno alla manifestazione a tutela dell’ambiente e a non considerare le ore di assenza nel monte previsto ai fini dell’ammissione alla classe successiva e agli esami.

La circolare Miur

Il Ministro, come annuncia lo stesso su FB, ha fatto inviare una circolare alle scuole, tramite la quale le stesse vengono invitate, nel rispetto della loro autonomia, a considerare giustificate le assenze degli studenti per la mobilitazione mondiale contro il cambiamento climatico, che si svolgerà il 27 settembre.

Nella circolare, inoltre, le scuole sono invitate a non far rientrare le ore di assenza della predetta giornata nel computo del limite massimo di assenze consentite ai fini dell’ammissione alla classe successiva (è necessario frequentare per almeno tre quarti del monte ore personalizzato).

Le parole del Ministro

Dopo aver annunciato quanto scritto sopra, Fioramonti ha proseguito:

In questa settimana dal 20 al 27 settembre, infatti, ragazzi e ragazze di ogni Paese stanno scendendo in piazza per rivendicare un’attenzione imprescindibile al loro futuro, che è minacciato dalla devastazione ambientale e da una concezione economica dello sviluppo ormai insostenibile.

L’importanza di questa mobilitazione è quindi fondamentale per numerosi aspetti, a partire dalla necessità improrogabile di un cambiamento rapido dei modelli socio-economici imperanti. È in gioco il bene più essenziale, cioè imparare a prenderci cura del nostro mondo.

Le assenze degli alunni, in sostanza, potranno essere giustificate considerata l’importanza della tematica oggetto della manifestazione.

La circolare:

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione