Manganellate agli studenti, Piantedosi: “Valuteremo gli eccessi”

WhatsApp
Telegram

“Le regole sulla gestione dell’ordine pubblico non sono cambiate, anche stavolta non ci si sottrarrà ad una valutazione di ciò che è accaduto”.

Lo dice il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, che al Corriere della Sera spiega di condividere le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella sulle cariche della polizia sugli studenti.

L’auspicio – prosegue – è che le manifestazioni siano sempre pacifiche, fondamentale la collaborazione di chi protesta.

Alla domanda se riferirà come chiesto dall’opposizione, si dice “disponibile a discussioni che auspica serene e costruttive, e non pregiudizialmente orientate a screditare il governo o le forze di polizia“.

Vedere quelle immagini ha contrariato e amareggiato anche me. Quando si giunge al contatto fisico con ragazzi minorenni è in ogni caso doveroso svolgere ogni esame obiettivo su come siano andati i fatti“, ha aggiunto.

Ieri, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, è intervenuto in merito all’episodio:  “L’autorevolezza delle Forze dell’Ordine non si misura sui manganelli ma sulla capacità di assicurare sicurezza tutelando, al contempo, la libertà di manifestare pubblicamente opinioni. Con i ragazzi i manganelli esprimono un fallimento”,

WhatsApp
Telegram

Corsi di inglese: lezioni ed esami a casa tua. Orizzonte Scuola ed EIPASS, scopri l’offerta per livello B2 e C1