Mancino (Argo): “Ecco le novità per docenti e dirigenti scolastici per il 2024-25” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Orizzonte Scuola TV ha avuto il piacere di intervistare Gabriella Mancino, direttore commerciale di Argo Software, azienda leader nel settore dei software per la scuola. In questa intervista, la Mancino ha presentato le numerose novità che Argo Software ha in serbo per l’anno scolastico 2024/2025.

Un’app unica per tutto il personale scolastico

La novità più importante è l’app Unica, una piattaforma completa che semplifica la vita di tutti i protagonisti della scuola: docenti, personale ATA, studenti e genitori. Attraverso l’app Unica, sarà possibile:

  • Comunicare con la scuola in modo facile e sicuro
  • Consultare l’orario scolastico e le attività didattiche
  • Giustificare le assenze
  • Scaricare i compiti
  • Pagare le tasse scolastiche
  • E molto altro ancora

Un’app per i dirigenti scolastici

Argo Software ha inoltre rilasciato una nuova versione dell’app Dirigo, pensata appositamente per i dirigenti scolastici e i DSGA. L’app Dirigo permette di:

  • Gestire la scuola in modo efficiente
  • Monitorare l’andamento didattico
  • Comunicare con il personale e le famiglie
  • Accedere a tutti i dati della scuola

Nuove soluzioni in cloud e l’innovativa piattaforma e-learning Campus Argo

Argo Software ha inoltre sviluppato nuovi programmi in cloud per la gestione dell’orario scolastico, del patrimonio e delle attività di segreteria. L’azienda ha inoltre presentato l’innovativa piattaforma e-learning Campus Argo, che offre una vasta gamma di corsi di formazione per il personale scolastico.

Argo Software: al fianco della scuola per un futuro digitale

Con le sue numerose novità, Argo Software si conferma un partner affidabile per la scuola italiana. L’azienda è impegnata a supportare le scuole nella loro evoluzione digitale, offrendo soluzioni innovative e personalizzate.

WhatsApp
Telegram

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia