Mancano docenti e Ata, scuola nel Bolognese riduce orario di lezione

Stampa

Succede anche questo nel mondo della scuola. Soprattutto all’inizio dell’anno quando si è alle prese con la definizione degli organici.

Così come segnala il Resto del Carlino in una scuola del Bolognese, a causa della “mancanza del personale scolastico per effetto di procedure amministrative non ancora definite dagli Uffici competenti”, ridurrà l’orario scolastico “fino a nuove disposizione. Le scuole funzioneranno, per la prima settimana, solo “con orario antimeridiano”.

Di conseguenza, alle materne i bimbi usciranno alle 13,30; alle elementari alle 12.20 o alle 12.30 e le medie alle 12.45 o alle 12.55.

Per Arturo Cosentino, segretario generale della Cisl Scuola di Bologna, “questo è un ritardo gravissimo che mette in grave difficoltà non solo le scuole nella loro organizzazione, ma anche e soprattutto le famiglie”

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione