Mancano 2.441 DSGA, – 63% in Lombardia. Anquap scrive a Valditara: emanare i bandi di concorso. Ecco i posti vacanti per regione

WhatsApp
Telegram

Meno 2.441 DSGA: sono i numeri che Anquap denuncia in una lettera inviata al ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, nella quale chiede l’emanazione dei bandi attesi, uno ordinario e l’altro riservato, per i Direttori dei servizi generali e amministrativi.

Dopo la definizione delle dotazioni organiche del personale ATA per l’a.s. 2023/2024, la certificazione delle cessazioni dal servizio con decorrenza 1/9/2023 e l’esito della mobilità provinciale e interprovinciale per il citato a.s. 2023/2024, la situazione riguardante il rapporto tra organico, posti coperti e posti vacanti dei Direttori SGA è oggettivamente critica, per non dire sconcertante” scrive il presidente Giorgio Germani.

Mancano 2.441 Direttori SGA – calcola Anquap – su un totale di 7.936 (quasi il 31%), in Lombardia i posti mancanti sono pari a circa il 63%, mentre in altre Regioni del Nord come Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Piemonte e Veneto siamo oltre il 40%, o sopra il 30%. Particolarmente critica anche la situazione della Sardegna e del Lazio. In ben 8 Regioni su 18 (sei di queste al Nord) siamo e ancor più saremo in condizioni oltremodo difficili, con la Lombardia veramente a “livello di guardia”.

E aggiunge: “Sui 2.441 posti scoperti non sarà possibile procedere ad alcuna assunzione a tempo indeterminato poiché tutte le graduatorie di merito dei Direttori SGA (quelle dell’ultimo e unico concorso del 2018) sono ormai completamente esaurite. Il che sta a significare che si dovrà proseguire con l’ormai ultradecennale ricorso ai facenti funzione, o con supplenze annuali all’esito di interpelli privi di fondamento giuridico.

In siffatte condizioni è assolutamente incomprensibile la ragione per la quale non si sia già proceduto con l’emanazione di un bando di concorso ordinario e di uno riservato, come espressamente previsto da ben due decreti del 2022“.

Di bandi se ne attendono infatti due: uno ordinario, l’altro riservato agli amministrativi facenti funzione che annualmente coprono la mancanza dei DSGA.

Concorsi DSGA, attesi due bandi: uno riservato ai facenti funzione (con prova scritta), l’altro ordinario (scritto+orale). Per entrambi è necessaria la laurea

Il requisito della laurea per partecipare al concorso riservato tra l’altro taglierebbe fuori molti facenti funzione che lavorano per coprire i posti vacanti, ma che non hanno la laurea perché non è titolo richiesto per il profilo dell’assistente amministrativo. Concorso DSGA facenti funzione: richiesta la laurea, ma 4 su 5 non ce l’hanno

Ecco la tabella redatta da Anquap con i dati dei posti vacanti per regione:

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri