Mamme preoccupate per riapertura scuole: non sarebbe meglio puntare a rientro a settembre in sicurezza? Lettera

Stampa

inviata da Laura Cino – Nulla è cambiato nelle scuole da ottobre 2020, dove le scuole superiori erano in DAD al 50% e in PRESENZA AL 50%. Io, come credo altre mamme, mi chiedo come è possibile che il Governo abbia deciso che dal 26 aprile, le scuole apriranno al 100% in presenza, dove la situazione pandemica permane ancora, anche se in leggero calo, per la sicurezza anti Covid occorre il distanziamento nei luoghi chiusi di almeno due metri…. cosi è stato detto ….

A questo punto, come un’aula di classe possa contenere 26/30 alunni? Dove è il distanziamento? A casa ci sono genitori che anche se giovani, possono essere a rischio per patologie!

In merito ai mezzi pubblici super affollati , è stato fatto qualcosa per la sicurezza degli stessi, distanziamento , sanificazione degli stessi, aggiungere altre corse soprattutto in una città come Milano, anche riguardo ai pullman scuolabus, non è stato fatto niente, corse aggiuntive, sanificazione…

I controlli dove sono??

Non sarebbe meglio lasciare tutto come prima per la scuola, e magari portarsi avanti per settembre per riaprire in sicurezza?

Vi ringrazio per la Vostra attenzione e spero che anche attraverso a dei sondaggi che a volta fate per vedere cosa ne pensa la gente, possiate fare qualcosa, altrimenti fra 15 giorni l’Italia si ferma un altra volta! Cordiali Saluti

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!