Maltrattamenti alunni, maestro sospeso in provincia di Bergamo

WhatsApp
Telegram

Un maestro di 60 anni, insegnante di scuola primaria in provincia di Bergamo, è stato accusato di maltrattamenti agli alunni.

Secondo l’accusa, l’insegnante avrebbe posto in essere, come apprendiamo dall’Ansa, “sistematiche azioni violente e mortificanti poste in essere dal maestro nel corso dell’attività didattica”. Dette azioni violente sarebbero consistite in calci, pugni, schiaffi e lancio di penne e altro materiale scolastico.

Gli episodi di violenza si sarebbero verificati non solo a scuola, ma anche al di fuori della medesima.

Il maestro, pertanto, è stato sospeso dall’insegnamento dal tribunale di Bergamo.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur