Maltrattamenti agli alunni. Sospesa per un anno una maestra

WhatsApp
Telegram

La Sezione “Reati contro la persona, in danno di minori e reati sessuali” della Squadra Mobile ha dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare della sospensione per dodici mesi dall’esercizio del pubblico ufficio di docente, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Reggio Calabria nei confronti di una maestra di 66 anni, ritenuta responsabile del reato di maltrattamenti aggravati nei confronti degli alunni.

I denuncianti sono stati i genitori di uno dei bambini preoccupati per il proprio figlio, il quale aveva più volte manifestato insofferenza a frequentare le lezioni, per paura di quanto lui e i suoi amichetti subivano da parte dell’insegnante.

Le immagini riprese dalle telecamere hanno mostrato i numerosi schiaffi dati ai piccoli, un fischietto suonato dalla maestra con il fine di stabilire l’ordine e la minaccia di far saltare il cervello se i bimbi non avessero seguito le sue direttive, nonché un bastone impugnato e sbattuto sulla cattedra per richiamare l’attenzione.

Inoltre l’insegnante è stata ripresa mentre trascinava – tirandolo per i capelli – un bambino da una parte all’altra dell’aula, dopo aver abbracciato un amichetto per gioco.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito