Maltempo, quando chiudere le scuole. Mastella chiede incontro ad ANCI

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Allerta meteo: dopo gli insulti e le offese al sindaco che ha deciso di non chiudere le scuole, interviene Clemente Mastella, sindaco di Benevento. 

“E’ necessario un incontro per dirimere in modo chiaro e definitivo la questione”.

E’ quanto sollecita il sindaco di Benevento Clemente Mastella al
presidente Anci Campania Carlo Marino in riferimento alle
problematiche che scaturiscono dai livelli di allerta diffusi
dalla Protezione Civile regionale.

“Noi sindaci – si legge nella missiva – in conseguenza dei
dati, si badi bene previsionali, inviatici dalla Protezione
Civile sulla scorta di algoritmi che talvolta impazziscono e
finiscono per prendere fischi per fiaschi, siamo costretti a
decidere tenendo conto da un lato della necessità di garantire
la sicurezza dei cittadini e dall’altro della necessità di
assicurare la continuità didattica. I dirigenti scolastici e i
genitori ritengono, infatti, che l’aspetto didattico debba avere
preminenza su quello della sicurezza degli studenti, dei docenti
e del personale non docente”.

“Noi sindaci, però, qualora dopo l’indicazione di allerta
arancione – continua Mastella – dovesse accadere qualcosa e
qualcuno dovesse subire danni, anche irreparabili, in
conseguenza dell’eventuale caduta di un albero davanti a una
scuola, saremmo poi chiamati a risponderne dal punto di vista
della responsabilità civile e penale”.

“Una situazione, insomma,
che crea tanti problemi e perplessità. Per questo motivo –
conclude il sindaco Mastella – chiedo di convocare al più presto
un incontro per dirimere in modo chiaro e definitivo la
questione”.

Maltempo, sindaco non chiude le scuole. Offese da parte degli studenti

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione