Malpezzi (PD): investiremo su potenziamento e tempo pieno. Mobilità ha creato dei malumori. Alternanza da migliorare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Onorevole Flavia Malpezzi, responsabile scuola del PD, è intervenuta sulla Buona scuola, sulla mobilità e sull’organico di potenziamento, sul tempo pieno e sull’alternanza scuola-lavoro.

Lo ha fatto tramite un’intervista su “Avvenire”, come leggiamo sul sito del PD.

BUONA SCUOLA

La Malpezzi difende la Riforma posta in essere, al fine di “dare gambe all’autonomia”, ancora non attuata.

E’ necessario, afferma l’Onorevole, proseguire sulla strada degli investimenti intrapresi con la legge 107/2015.

MOBILITA’ E ORGANICO DI POTENZIAMENTO

Una delle prime azioni (qualora di nuovo al Governo, non lo dice ma non può che riferirsi a ciò), ha affermato la responsabile scuola del PD, riguarderà il potenziamento dell’organico dei docenti.

L’organico di potenziamento, con l’assegnazione delle cattedre ai docenti in sedi lontane da quelle di residenza, infatti, ha creato “dei malumori”.

La Malpezzi non cita la scuola dell’infanzia e non indica, comunque, in cosa consisterà l’intervento.

TEMPO PIENO

Oltre alla prosecuzione degli stanziamenti avviati con la Buona Scuola, l’Onorevole annuncia l’intenzione di investire ai fini della diffusione del tempo pieno e del tempo scuola in tutta Italia.

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

L’Alternanza scuola-lavoro, ha concluso la Malpezzi, è un’esperienza formativa e non un contratto di lavoro. Si tratta di un’opportunità  per gli studenti che deve permettere loro di acquisire competenze trasversali.

Non si torna indietro, ma si deve rafforzare il legame tra scuola e mondo del lavoro, grazie ad incentivi alle strutture ospitanti e alla messa in rete delle buone pratiche, che devono servire da esempio e “da traino” a quelle che faticano di più.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione