Malpezzi (PD): “Dobbiamo essere il partito della scuola. Diamo ai docenti uno stipendio a livello europeo, garantendogli dignità e importanza”

WhatsApp
Telegram

“Concordo innanzi tutto con il percorso delineato dal segretario Enrico Letta e quindi bene il lavoro per la nostra lista aperta ed espansiva per un’Italia democratica e progressista e per alleanze elettorali che il Rosatellum prevede”.

Così la presidente dei senatori del Pd Simona Malpezzi nel suo intervento alla Direzione nazionale del Pd.

“Sui contenuti: se, come crediamo, il Pd è il più importante partito ambientalista d’Europa significa che abbiamo l’ambizione di diventare il partito dei giovani. Perché chi mette al centro la difesa dell’ambiente sta parlando del presente declinandolo al tempo futuro che è quello a cui guardano i nostri ragazzi”, ha spiegato Malpezzi.

“Ma dobbiamo essere anche il partito della scuola che ha guardato a noi con speranza. Sono due messaggi chiari da mettere al centro: una scuola su cui investire che dia l’opportunità ai ragazzi di diventare cittadini europei consapevoli e ai docenti uno stipendio finalmente europeo, riconoscendo la grande importanza e dignità del lavoro che svolgono per il Paese. E dobbiamo essere anche il partito che risponde alle solitudini, che accoglie la profonda inquietudine che la nostra società sta vivendo e se ne fa carico con risposte concrete, nel nostro essere a fianco di chi ha bisogno”, ha aggiunto.

Elezioni 2022, dal precariato agli aumenti stipendiali passando per la valorizzazione professionale. A tu per tu con Irene Manzi (PD) LIVE Mercoledì 27 luglio alle 14:30

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur