Malpezzi (PD): maggioranza riaprirà le GaE, con noi meno supplenze

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La Senatrice Flavia Simona Malpezzi (PD) ha commentato, sul sito del partito democratico, l’azione del Ministero Bussetti in questi primi mesi di governo.

Le Senatrice non ha lesinato critiche, evidenziando che il nuovo Esecutivo non ha in pratica fatto nulla o ben poco.

Cattedre ancora scoperte

Se non certificassero i problemi che il mondo della scuola dovrà affrontare nei prossimi mesi, le dichiarazioni rilasciate dal ministro Bussetti a La Stampa, farebbero sorridere. Dice che servono docenti di ruolo e tuona “basta precari”, tuttavia non propone nessuna soluzione e dimostra di non aver ancora messo in moto la macchina, considerato che a poche settimane dall’avvio dell’anno scolastico, le cattedre ancora scoperte sono tantissime. In Lombardia si parla di 15 mila docenti che mancano all’appello e nel Lazio di 12 mila.

L’inizio dell’anno scolastico, pertanto, non sarà all’insegna di una partenza ordinata e lo sa bene un uomo di scuola come il ministro Bussetti.

Reclutamento

La Malpezzi critica anche il fatto che, sino ad ora, il Governo ha fatto solo annunci. Ha, infatti, annunciato un piano pluriennale di assunzioni ma è “in procinto di riaprire le graduatorie ad esaurimento con un emendamento al “milleproroghe” che – sono certa – una manina impedirà di cancellare.

Nuovi Concorsi

Sotto accusa anche la mancata indizione dei concorsi previsti dal D.lgs. 59/2017 per la scuola secondaria (concorso riservato a chi ha 3 anni di servizio e concorso pubblico per laureati con 24 CFU).

Versione stampabile
anief
soloformazione