Malpezzi, con abolizione limite 36 mesi supplenze Italia rischio infrazione. Pittoni vuole sanatoria

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Duro intervento tramite diretta FaceBook della senatrice Malpezzi (Partito Democratico) sulla questione relativa all’abolizione dei 36 mesi di servizio massimo per i precari della scuola.

La Senatrice riferisce di un incontro in VII Commissione cultura al senato durante il quale il Presidente Pittoni avrebbe messo in guardia sull’abrogazione del comma 131 della legge 107.

Secondo la Malpezzi, il Presidente della VII Commissione avrebbe affermato che è necessario calendarizzare la proposta da lui presentata sul precariato perché “l‘Italia è a rischio di infrazione europea” a causa dell’abrogazione del limite di 36 mesi avvenuta tramite il decreto dignità e voluta dal Movimento 5 Stelle.

Abbiamo assistito – ha riferito – al rinnegare della paternità o maternità dell’abrogazione del comma 131 sui 36 mesi di servizio“.

Una proposta, quella del Senatore Pittoni, che non piace alla Malpezzi e che definisce “una proposta sanatoria complessiva per tutti i docenti, senza titoli, senza considerare il percorso di ogni singolo insegnante.”

Nel frattempo – ha sottolineato la Malpezzi – non partono i concorsi

Il mio grande interesse – continua la Malpezzi – è sapere come il Movimento 5 Stelle voterà la proposta di Pittoni dato che aveva visto di buon occhio il nostro sistema di reclutamento.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione