Malattia, docente affetta da tumore sottoposta a trattenuta Brunetta

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un’insegnante di un Liceo di Milano, affetta da tumore, ha scritto al Presidente della Repubblica per raccontare la sua vicenda ed evidenziare il fatto che, nonostante la sua grave situazione, le vengano applicate le trattenute previste dalla legge Brunetta.

La docente, come riferisce “Il Giorno“, evidenzia che le trattenute le sono state applicate per le ultime assenze, dovute ad un intervento per una nuova biopsia.

Considerato che il certificato di dimissioni non prevedeva la grave patologia, la segreteria della scuola, purtroppo, ha applicato le succitate trattenute.

La docente, alla luce delle sue condizioni di salute, afferma di essersi sentita umiliata:  “Io mi sento umiliata. La mia è una battaglia non solo per i soldi, anche se tutte le trattenute, sommate, pesano per una madre sola con una figlia a carico. È soprattutto una questione di principio.”

Qui la guida del prof. Paolo Pizzo che illustra quali sono le assenze che contribuiscono al periodo di comporto e quelle escluse, quali le assenze non soggette a visita fiscale e quali le assenze per cui è prevista la trattenuta stipendiale sino a 10 giorni.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione