Maiorino (M5S): “Oltre 3mila candidati a Roma per il concorso Rai, ma c’è chi critica Azzolina per quello straordinario”

Stampa

“Si è svolta oggi per oltre 3.700 candidati (si sono presentati il 74% di loro) la prima prova  preselettiva della selezione giornalisti professionisti della Rai. I  candidati sono stati convocati tutti oggi, 10 ottobre, presso la Nuova Fiera di Roma. L’azienda ha ottimamente garantito l’applicazione di protocolli di sicurezza molto stringenti in relazione alle regole anti-covid, per la sicurezza delle migliaia di candidati”.

“Si tratta di prove svolte da candidati provenienti da tutta Italia lo stesso giorno e nello stesso posto, seppur distribuiti ovviamente in padiglioni  diversi e con ingressi scaglionati. Una scelta legittima, che non contestiamo e che anzi supportiamo, ma che fa sorgere una riflessione”. Così in una nota Alessandra Maiorino, vicepresidente del gruppo Movimento 5 Stelle Senato.

“Se poche sparute critiche sono state sollevate su questa prova concorsuale – spiega- è lecito dunque chiedersi: perché invece il  concorso straordinario della scuola, le cui prove saranno spalmate su più giorni (dal 22 ottobre al 9 novembre) e che si svolgeranno a livello regionale, con poche decine di candidati per classe, suscita tante polemiche da parte dei sindacati e di alcuni partiti politici? È davvero la sicurezza la preoccupazione di costoro? O è il concorso stesso -conclude- a non andargli a genio, e dunque sono alla ricerca  di qualsiasi pretesto per attaccare strumentalmente la ministra Lucia Azzolina?”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia