Mail @posta.istruzione.it docenti e ATA: come evitare che la casella venga disattivata

WhatsApp
Telegram

Docenti, personale educativo e ATA possono chiedere l’attivazione della casella di posta istituzionale (@posta.istruzione.it )se hanno un contratto di almeno 60 giorni. Tale casella di posta non è indispensabile per i servizi del portale ministeriale: per ricevere convocazioni, o comunicazioni in generali, è infatti sufficiente avere un indirizzo email personale registrato nel sistema Polis.

In un’ottica di risparmio, il Ministero con la n0ta del 7 novembre, ha precisato che la casella di posta ministeriale può essere richiesta solo se strettamente necessario. Anzi, sono state attivate procedure per disattivare tutte le caselle sostanzialmente attive ma inutilizzate.

Più precisamente, la disattivazione avviene per:

  • Caselle di posta assegnate a personale cessato da almeno 3 mesi;
  • Caselle di posta non utilizzate da almeno 6 mesi

E’ tuttavia possibile evitare che la casella venga disattivata, ma soltanto nel caso B, e solamente se si segue la procedura indicata dal Ministero.

Nel secondo caso indicato sopra, ovvero se si tratta di caselle non utilizzate da almeno 6 mesi, la disattivazione della casella è preceduta dall’invio di due messaggi di avviso che contengono la procedura da seguire per richiederne la non disattivazione.

Mail docenti e ATA, la casella @posta.istruzione.it si richiede solo se necessario. Quando viene disattivata. NOTA

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur