Mail in tilt, “ripristino entro 24/48 ore”: come modificare l’indirizzo su Istanze online, il cambio va comunicato tempestivamente

WhatsApp
Telegram

Mail Libero e Virgilio down, preoccupazioni tra i supplenti che ricevono le convocazioni nelle mail. Italiaonline ha rassicurato gli utenti che il ripristino avverrà entro “24/48 ore” e ha spiegato che si è trattato di “un bug a livello di sistema operativo, la soluzione sta richiedendo i tempi tecnici di sviluppo, con l’obiettivo primario di tutelare l’integrità dei dati”.

Abbiamo indicato il percorso alternativo per permettere ai docenti di seguire le convocazioni su Istanze online.

Per quanto riguarda l’altra soluzione prospettata da alcuni utenti, ovvero il cambio dell’indirizzo email, ricordiamo che la comunicazione della modifica va effettuata tempestivamente.

L’OM n. 112 del 6 maggio 2022 avverte all’art. 7 comma 4

Nell’istanza di partecipazione ogni aspirante dichiara

  • l’indirizzo, comprensivo di codice di avviamento postale, il numero telefonico, nonché il recapito di posta elettronica ordinaria o certificata presso cui chiede di ricevere le comunicazioni relative alla procedura. L’aspirante si impegna a far conoscere tempestivamente, tramite il sistema telematico, ogni eventuale variazione dei dati sopra richiamati

Eventuali convocazioni non ricevute per la modifica dell’indirizzo di posta sono a carico del docente e non delle scuole.

In un articolo precedente abbiamo consigliato di contattare una delle scuole scelte nella domanda al fine di accertarsi che effettivamente il cambio indirizzo sia stato recepito anche da lato Amministrazione.

Per effettuare il cambio mail bisogna accedere a Istanze online, Area riservata e poi Gestione profilo e Modifica email.

N.B. Una volta modificato l’indirizzo mail, sul nuovo si ricevono le convocazioni successive. Pertanto, le convocazioni effettuate successivamente al cambio mail, si ritroveranno nel nuovo indirizzo di posta elettronica. Il personale supplente dovrà ricordarsi di consultare la posta della nuova mail e non quella dell’indirizzo vecchio. Il nuovo indirizzo inserito su Istanze online sarà quello valido per le convocazioni, anche se il servizio della vecchia mail – come detto da Italiaonline -sarà ripristinato a breve.

Per tutte queste ragioni, consigliamo massima attenzione ai supplenti che hanno optato per la modifica del dato.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur