“Mai più soldi dalle famiglie per la carta igienica”, ma non è così. Interrogazione On. Paglia (SEL)

WhatsApp
Telegram

"Mai piu' soldi dalle famiglie per la carta igienica" aveva detto la ministra Giannini, "anche i contributi delle famiglie diventeranno veramente volontari" gli ha fatto eco il sottosegretario Faraone. Senza dimenticare le analoghe parole del premier all'ultima direzione del Pd.

"Mai piu' soldi dalle famiglie per la carta igienica" aveva detto la ministra Giannini, "anche i contributi delle famiglie diventeranno veramente volontari" gli ha fatto eco il sottosegretario Faraone. Senza dimenticare le analoghe parole del premier all'ultima direzione del Pd.

Tutto, naturalmente, grazie agli investimenti immaginari previsti dal Governo per la scuola. Infatti non fa in tempo ad iniziare l'anno scolastico, che ad esempio alle scuole medie Don Minzoni di Ravenna ai genitori viene chiesto un extra, ovviamente "volontario", per pagare gli insegnanti che controllano i ragazzi durante la pausa mensa. 30 euro per chi si ferma una volta la settimana, 50 per chi si ferma due.

Lo afferma il deputato di Sinistra Ecologia Liberta', Giovanni Paglia.

I fondi destinati all'istituto, spiega la dirigente scolastica, – prosegue l'esponente di Sel – non bastano a coprire i costi di questo servizio essenziale.Una vergogna, oltre che una richiesta illegittima, di cui il Governo porta per intero la responsabilita', tanto che ho gia' inoltrato un'interrogazione parlamentare – conclude Paglia – per sapere se sia a conoscenza di altri casi analoghi e come intenda agire per evitarli.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito