Maggiore equilibrio valutazione titoli graduatorie. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Mario Bocola – In merito alla tabella di valutazione dei titoli culturali da inserire nelle domande per le graduatorie di II e III fascia, nelle graduatorie interne d’istituto e nelle GAE esiste una difformità nella distribuzione dei punteggi.

Nelle graduatorie interne d’istituto non si può mettere sullo stesso piano un Master con un Corso di Perfezionamento (1 punto) e un Dottorato di Ricerca con una seconda Laurea (5 punti).

Esiste una sperequazione di attribuzione dei punteggi nella tabella di valutazione dei titoli per l’inserimento nelle Gae: un Master di secondo livello vale 3 punti; lo stesso punteggio di 3 punti viene assegnato anche al conseguimento di un altro titolo culturale (nella fattispecie seconda laurea).

Conseguire un master di secondo livello non richiede lo stesso sforzo e impegno che viene richiesto per una Laurea Magistrale (2 anni), per giunta più onerosa rispetto al Master. Un Master di 1500 ore non può essere paragonato ad una seconda laurea a parità di punteggi. Deve essere dato il giusto peso e valore ai diversi titoli culturali (Dottorati di Ricerca, Master, Perfezionamenti e seconde Lauree) sulla base dell’impegno e dello sforzo sostenuto dai docenti.

Versione stampabile
anief
soloformazione