“Maestri non per caso”, il video. Laurea o diploma, no all’improvvisazione didattica

WhatsApp
Telegram

Attesa per la decisione della Plenaria del Consiglio di Stato alla richiesta dei docenti in possesso di diploma magistrale all’inserimento nelle Graduatorie ad esaurimento, in virtù del titolo abilitante riconosciuto tale solo nel 2013.

I laureandi e laureati del corso di Laurea in Scienze della formazione primaria, con un video pubblicato su youtube, si battono contro la possibilità di poter portare in cattedra docenti che hanno conseguito il titolo numerosi anni fa e che finora non hanno insegnato.

Spiega Eugenia Anastasia Maccarone del coordinamento dell’università di Bologna a Repubblica.it “Se la sentenza sarà positiva per i diplomati, il caos ci sarà e lo creeranno i ricorsisti in Gae, che sveglieranno anche la parte dormiente per un totale di 190mila persone. E la nostra formazione, e la nostra laurea? Sarà la prima volta che un diploma varrà più di un titolo accademico. E’ inaccettabile”.

Il video – spiegano i promotori – è volto a sensibilizzare tutti coloro che “credono in una scuola di qualità, incentrata sulle competenze e la formazione continua dei docenti, siano essi laureati o diplomati, e non sull’improvvisazione didattico-formativa”.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana