Maestre multate per 120 euro perché gli alunni di 6 anni vanno sulle aiuole

Stampa

“Leggiamo oggi, su un quotidiano romano (il fatto è stato riportato da Il Messaggero, ndr), una notizia umiliante per tutte le istituzioni romane, dal Campidoglio alla Polizia Municipale: due maestre sono state multate per 120 euro, davanti alla loro classe, perché alcuni loro alunni di prima elementare, durante un uscita didattica ai giardini di Piazza Vittorio, sono andati sulle aiuole.

Le regole vanno rispettate e Piazza Vittorio salvaguardata dopo il costoso rifacimento, ma il buon senso e il rispetto istituzionale verso chi, come le maestre, lavora in prima linea e rischia in prima persona in un contesto così difficile dovrebbe prevalere di fronte a una violazione involontaria di bambini di 6 anni, senza alcun danno alla cosa pubblica e prontamente bloccata dalle stesse maestre. Chiediamo alla Sindaca Raggi e al Comandante della Polizia Municipale di Roma Capitale di scusarsi con le maestre e la preside dell’Istituto. Dovremmo sostenerle, non umiliarle. La multa è già stata pagata, ma almeno recuperiamo un po’ di dignità istituzionale. Noi ci scusiamo e le ringraziamo per quanto fanno ogni giorno con i cittadini e le cittadine più importanti della nostra città”.

Così in un comunicato Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma e promotore di Roma Ventuno.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!